Gruppo Folk
U Cirnicchiu

MOLITERNO (PZ)

 

 

 

Ubicata quasi a cavallo fra la Campania, la Calabria e la Basilicata, MOLITERNO, rappresenta un centro di grande interesse per le attrattive di carattere culturale e paesaggistico.
Oltre al castello Normanno con torre Longobarda, degna di rilievo la Chiesa Madre con l'incompleta facciata di scuola Vanvitelliana. Interessante anche la chiesetta di Arsieni, con un capitello, ora acquasantiera, proveniente da un tempio pagano della vicina Grumentum, e gli altari lignei di Santa Croce con una "Deposizione" e un Crocefisso degli inizi del '700. Di rilievo anche le belle tele della trecentesca chiesa del Rosario e l'interessante chiostro adiacente. Belle anche alcune loggette del '600 e il centro storico con le case natali dello storico Giacomo Racioppi e dello scrittore Ferdinando Petruccelli della Gattina. I dintorni offrono lo spettacolo di una natura incontaminata con boschi ricchi di vegetazione e alberi di alto fusto.
Da Moliterno sono facilmente raggiungibili le vette del Serino del Volturino e di Viggiano, attrezzate per gli amanti degli sports invernali, il suggestivo lago del Pertusillo e la zona archeologica dell'antica Grumentum. 
Conosciuto in tutto il mondo per la lavorazione del formaggio pecorino, Moliterno perpetua la tradizione nell'annuale "Sagra del formaggio" che si svolge ad agosto e offre al turista un significativo momento di festa popolare.

 

 



 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]