Home Page

Artisti Lucani

Guest Book

Collaborazione

Torre Molfese

le OPERE

S. Arcangelo


<< INDIETRO

H  O  M  E

 


STORIA DELLA MEDICINA PER IMMAGINI

ANTONIO MOLFESE
 

Ringraziamenti

 

Esprimo la mia gratitudine al Prof Erwin H Acherknecht, docente e direttore dell'Istituto di storia della medicina e della biologia dell'UniversitÓ di Zurigo per la preziosa assistenza fornitami sia nella ricerca storica, sia nella preparazione di tutte le Schede monografiche.

Sono altresý grato ai seguenti dirigenti della Parke, Davis & Company, i quali mi hanno attivamente assistito nella redazione di numerose Schede:

William Norcia, sede di Roma (Schede VII, X, XIII);
Dott. Jacqes P Gray, direttore dei servizi medici speciali, sede di Detroit (Schede X, XI, XIII, XIV, XV, XVI, XVII, XVIII); Carmen Stewart, sede di Detroit (Scheda X);
Leslie O. Smith, direttore della sede di Londra (Schede XI, XIV, XV, XVI, XVII);
J.R. Archer, sede di Londra (Schede XI, XIV; XV, XVI, XVII); Dott. Gerhard H. Matejka, sede di Zurigo (Scheda XI);
Dott. J.E. Gajewski, dipartimento ricerca clinica, sede di Detroit (Schede XIII; XXV, )OXVII, XXVIII);
Dott. E Macdonalc4 dipartimento servizi sanitari, sede di Londra (Schede XIV, XV XVII);
Dott. H. W Pearson, direttore ricerca clinica, sede di Londra (Schede XIV, XV, XVII);
WR. Jeeves, vicepresidente e direttore sezione estero, sede di Detroit (Schede XIV, XV, XVI, XVII, XVIII, XIX, XXI);
Jules Snoyink, rappresentante della societÓ in Olanda (Scheda XVI);
Dott. George Rievesch4 direttore sviluppo commerciale, sede di Detroit (Scheda XVIII);
Carl Johnson, vicepresidente, sezione pubblicitÓ e pubbliche relazioni, sede di Detroit (Schede XIX, XX, X)U, XXII, XXIII, XXIV, XXV, XXVI, XXVII, XXVIII);
Dott. HE. Carnes, sede di Detroit (Schede XIX, XX, XXI, XXII, XXIII, XXIV, XXV, XXVI);
Dott. Arturo L. Roberts, direttore di Therapeutic NotesŚ divisione internazionale, sede di Detroit (Scheda XXI);
Marce/io Galatas, vicepresidente e direttore generale dei Laboratori Parke, Davis S.A.E. di Madrid (Scheda XXI); Eduardo Castano C., vicepresidente dei Laboratori Parke, Davis S.A.E. di Madrid (Scheda XXI);
Prof John Ehrlich, sede di Detroit (Scheda XXVII); Prof A.M Moore, sede di Detroit (Scheda XXVII);
Prof: R.R. Adams, sede di Detroit (Scheda XXVII);
Donald J. Grant, sede di Detroit (Scheda XXVII).

Nell'esprimere il mio apprezzamento per la loro preziosa e competente collaborazione, ringrazio:

Scheda I
La medicina primitiva

La Prof.ssa Bertha P. Dutton, conservatore di etnologia e conservatore associato di archeologia presso il Museum of New Mexico, John Candelario, produttore di documentari, e Kenneth E. Foster, conservatore del Museum of Navaho Ceremonial Art, tutti di Santa Fe (New Mexico); Mrs. Frane J. Newcomb, di Albuquerque (New Mexico); M.L. Woodard, di Gallup (New Mexico); il cantore' William Norton, esperto di medicina Navaho, di Pinedale (New Mexico) ed il Prof. Leland C. Wyman, docente di biologia presso il College of Liberal Arts dell'UniversitÓ di Boston.

Scheda II
La trapanazione del cranio nell'antico Per¨

Don Collier jr. del Natural History Museum di Chicago; Junius Bird, conservatore associato di archeologia dell'American Museum of Natural History di New York; la Prof.ssa Bertha P. Dutton, conservatore di etnologia e conservatore associato di archeologia presso il Museum of New Mexico di Santa Fe; il Dott. E.G. Wakefýeld, della Mayo Clinic di Rochester (Minnesota), Samuel C. Dellinger, dell'UniversitÓ dell'Arkansas a Fayetteville, e Ales Hrdlicka, dello Smithsonian Institution Ś United States National Museum, i quali hanno contribuito i loro scritti ai Simposi CIBA; il Dott. N.A. Mufiiz e W.J. McGee, per la loro Relazione del 1895 sulla trapanazione primitiva in Per¨, conservata presso il Bureau of American Ethnology dello Smithsonian Institution; Rebeca Carrion Cachot, direttrice del Museo Nacional de Antropologia y Arqueologia di Lima, in Per¨.

Scheda III
S˙sruta, chirurgo dell'antica India

H. Dayal, incaricato d'affari, e D.K. Hingorani, addetto culturale, dell'Ambasciata dell'India a Washington; Amiya Chakravarty, docente di religioni comparate presso la School of Theology dell'UniversitÓ di Boston; Kohiro Tomita, conservatore di arte asiatica presso il Museum of Fine Arts di Boston; Robert Austin della Armed Forces Medical Library di Washington; Walter H. Maurer, divisione di orientalistica della Biblioteca del Congresso di Washington.

Scheda IV
La medicina nell'antico Egitto

William C. Hayes, conservatore di arte egizia presso il Metropolitan Museum di New York; Cyril Aldred, vice curatore del Royal Scottish Museum di Edimburgo, in Scozia; il Dott. Henry E. Sigerist per il Volume I dell'opera A History of Medicine ed il Dott. Ralph H. Major per il suo libro dallo stesso titolo; Herman Ranke, per la sua opera Medicine and Surgery in Ancient Egypt; James H. Breasted per il suo The Edwin Smith Surgical Papyrus, Vol. I; l'Oriental Institute dell'UniversitÓ di Chicago.

Scheda V
I templi e il culto di Asclepio

Il Prof. Ludwig Edelstein, docente di umanistica ed il Prof. John Young, docente di archeologia, UniversitÓ John Hopkins di Baltimora (Maryland); il personale del Metropolitan Museum of Art di New York; Elias Zioghas, segretario particolare dell'Arcivescovo, Arthur Dore, addetto alle pubbliche relazioni, e Basil Vasiliades, del Patriarcato di Istambul, tutti appartenenti alla sede di New York dell'Arcidiocesi Greca per il Nord e Sud America.

Scheda VI
Ippocrate: la medicina diventa scienza
Il Prof. Ludwig Edelstein, docente di umanistica ed il Prof. John Young, docente di archeologia, UniversitÓ Johns Hopkins di Salti- mora; il personale del Metropolitan Museum of Art di New York; Elias Zioghas, segretario particolare dell'Arcivescovo, Arthur Dore, addetto alle pubbliche relazioni, e Basil Vasiliades, del Patriarcato di Istambul, tutti appartenenti alla sede di New York dell'Arcidiocesi Greca per il Nord e Sud America.

Scheda VII
Galeno: un ascendente protratosi per oltre 14 secoli
Il Prof. Adalberto Pazzini, direttore dell'Istituto di storia della medicina dell'UniversitÓ di Roma ed il suo collaboratore, Dott. Alberto Lodispoto; Dietrich von Bothmer, vice conservatore della sezione greco-romana del Metropolitan Museum ofArt di New York.

Scheda VIII
Razi e la medicina araba
Il Dott. Ali Amini, Ambasciatore, Mahoud Mir-fakrai, ministro plenipotenziario, Ahmad Minai, addetto stampa, Ambasciata dell'Iran a Washington; Ibrahim V Pourhadi, bibliotecario, divisione di orientalistica della Biblioteca del Congresso di Washington; Maurice S. Dimand, conservatore, e Hannah E. McAllister, vice conservatore, sezione di arte del Vicino Oriente del Metropolitan Museum di New York.

Scheda IX
Il Codice di Hammurabi
Il Prof. Leo Oppenheim, docente di assirologia ed i suoi collaboratori dell'Orientai Institute dell'UniversitÓ di Chicago; il Dott. Henry E. Sigerist per il Volume I dell'opera A History of Medicine ed il Dott. Ralph H. Major per il suo libro dallo stesso titolo.

Scheda X
Gli Ospedali medievali
Jean Beliard, Segretariato del Ministero degli affari esteri francese, Parigi; Gaston Papeloux, Gabinetto del Ministro francese della cultura, Parigi; il Prof. RenÚ Hazard, FacoltÓ di medicina dell'UniversitÓ di Parigi; il Prof. Ralph Setton, del Centro nazionale per la ricerca scientifica di Parigi; Louis Latour, conservatore del Museo, e Suor Roussel, farmacista, dell'H˛tel-Dieu di Beaune, in Francia; il Prof. Adalberto Pazzini, direttore dell'Istituto di storia della medicina dell'UniversitÓ di Roma ed il suo collaboratore, Dott. Alberto Lodispoto; F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library di Londra; il Dott. Henry R. Carstens di Springfield (Massachusetts); il Prof. Don E. Francke, curatore dell' American Journal of Hospital Pharmacy, Ann Arbor (Michigan); Roberta Leigh di New York, il Rev. Thomas J. Clynes, Pastore della chiesa Holy Ghost di Detroit (Michigan).

Scheda XI
Paracelso: 'procellaria' della medicina
I dirigenti e funzionari della societÓ CIBA Ltd. di Basilea: Roy W. Hill, Dott. Werner E. Raths, Dott. E. Lang, Dott. H. Buess, nonchÚ Roger Larose della sede CIBA di Montreal (Canada); il Dott. Phil A. Lutz, conservatore del Museo svizzero di storia della farmacia di Basilea; Rudolf Sachtleben, curatore della sezione di chimica del Deutschen Museum di Monaco (Germania); F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library di Londra; George B. Griffenhagen, conservatore, divisione scienze mediche, e Robert P. Multhauf, conservatore, del dipartimento scienza e tecnologia dello Smithsonian Institution - United States National Museum di Washington.

Scheda XII
ParÚ: la chirurgia acquista prestigio
Il curatore dell'edizione italiana, ringrazia il Prof. Angelo Capparoni, Presidente dell'Accademia di storia dell'arte sanitaria di Roma, il Prof. Gianni Jacovelli e tutti i loro collaboratori.

Scheda XIII
Vesalio e l'anatomia umana
I seguenti dirigenti e membri del corpo docente dell'UniversitÓ di Padova: i Dottori Sergio Bruzzo, segretario del Magnifico Rettore, Umberto Carretta, Carlo A. Benassi e Ferruccio D'Angeli, della FacoltÓ di farmacia, il Dott. Glauco De Berroli, assistente esercitatore di storia della medicina; Lea Greselin, bibliotecaria della Biblioteca Pinali; il Dott. Gordon Scott, Preside del College of Medicine della Wayne State University di Detroit; il Dott. Plinn E Morse, direttore del dipartimento di patologia dell'Ospedale Harper di Detroit ed i suoi collaboratori.

Scheda XIV
Harvey e la circolazione del sangue
L.M. Payne, assistente bibliotecario del Royal College of Physicians di Londra; Philip Wade, bibliotecario della Royal Society of Medicine di Londra; E. Ashworth Underwood, direttore del Wellcome Museum e F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library di Londra; C.H. Gibbs-Smith, curatore, G.F. Wingfield-Digby, curatore della sezione tessili e M.B. Blumstein, assistente alle ricerche, Victoria and Albert Museum di Londra; il Dott. Louis B. Wright, direttore della Folger Shakespearean I,ibrary di Washington; il Prof. Charles Morgan, Meade Arts Building dell'Amherst College di Amherst (Massachusetts).

Scheda XV
Sydenham: il fautore della medicina clinica
Philip Wade, bibliotecario della Royal Society of Medicine di Londra; E. Ashworth Underwood, direttore del Wellcome Museum e F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library di Londra; C.H. Gibbs-Smith, curatore, G.F. WingfieldDigby, curatore della sezione tessili, M.B. Blumstein, assistente alle ricerche e Delves Molesworthy, Victoria and Albert Museum di Londra; il personale della National Portrait Gallery, del National Trust for Places of Historic or Natural Beauty, della rivista Country Life e del Connoissezir Books e della Rainbird MacLean Ltd. di Londra; la National Gallery of Canada di Ottawa; Meyric Rogers, Hans Luth, Lester Shawver, Ladusca W. Wilson e la Thorne Rooms Collection del The Art Institute di Chicago; il personale della Residenza del Governatore a Williamsburg in Virginia, della Rare Books Room della biblioteca della New York Academy of Medicine, e del Detroit I nstitute of Arts.

Scheda XVI
Leeuwenhoek egli animalcules
Il Dott. D.A. Wittop Koning, farmacista, Amsterdam (Olanda); Maria Rooseboom, direttrice, e P. van der Star, conservatore del Museo nazionale della storia della scienza di Leyden (Olanda); J. Van der Werff, direttore del Huis Lambert van Meerten Museum di Del& (Olanda); J. Lanen, direttore J. Kramer e R. van der Linden della Fondazione olandese per i filmati didattici.

Scheda XVII
Lind: colui che sconfisse lo scorbuto
Philip Wade, bibliotecario della Royal Society of Medicine; E. Ashworth Underwood, direttore del Wellcome Museum e F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library di Londra; F.E.G. Carr, direttore, Edward H.H. Archibald, conservatore della Pinacoteca, e J. Munday, bibliotecario del National Mari- time Museum di Greenwich (Londra); Cap. T.E. Jackson, istruttore della Royal Navy a riposo, conservatore del Victory Museum di Portsmouth; C.H. Gibbs-Smith, curatore, G.F. Wingfield-Digby, curatore della sezione tessili e M.B. Blumstein, assistente alle ricerche del Victoria and Albert Museum di Londra.

Scheda XVIII
Lavoisier: ossigeno, combustione e respirazione
Jean Beliard, Segretariato del Ministero degli affari esteri francese, Parigi; Gaston Papeloux, Gabinetto del Ministro francese della cultura, Parigi; il Prof. RenÚ Hazard, e Dott: Paul Lechat, FacoltÓ di medicina dell'UniversitÓ di Parigi; il Prof. Ralph Setton, del Centro nazionale per la ricerca scientifica di Parigi; il personale del MuseÚ des Arts DÚcoratifs, del MuseÚ Carnavalet e del MuseÚ des Arts et MÚtiers di Parigi; il Dott. Rudolf Sachtleben, curatore della sezione di chimica del Deutschen Museum di Monaco (Germania); Denis I. Duveen della Duveen Historical Library di Long Island City (New York) ed il Dott. Herbert S. Klickstein di Filadelfia.

Scheda XIX
Rontgen: i raggi invisibili che salvano la vita
Il Prof. Robert Herrlinger, direttore dell'Istituto di storia della medicina ed il Dott. Heinrich Schrˇer, docente dell'Istituto di fisiologia dell'UniversitÓ di WUrzburg (Germania); il Prof. Helmut Schmiedel, fisico, Deutsches Museum di Monaco (Germania).

Scheda XX
La sconfitta della febbre gialla
Il personale del Walter Reed Generai Hospital di Washington; John L. Lentz della Young & Rubicam Inc: di New York.

Scheda XXI
Ram˛n y Cajal: 'il cartografo' del sistema nervoso
Il Dott. JuNn Sanz Ibafiez, direttore del Consejo Superior dde Investigaciones CientÝficas dell'Istituto Santiago Ramˇn y Cajal; il Dott. Antonio PortolÚs, dell'Istituto Jaime Fer˙.n; il Dott. Julio Pardo CanalÝs, docente di storia della medicina presso la Scuola di sanitÓ dell'Aviazione; l'Academia Real de Medicina; il Dott. Jorge Ramˇn y Cajal Fafian.s, tutti di Madrid; il Prof. JosÚ Soler Roig, docente di chirurgia ortopedica presso l'Academia Real de Medicina e l'Ospedale San Pablo di Barcellona.

Scheda XXII
Ehrlich: le origini della chemioterapia
Il Prof. Walter Artelt, docente di storia della medicina dell'UniversitÓ di Francoforte; il Prof. Richard Prigge, direttore dell'Istituto Paul Ehrlich di Francoforte sul Meno ed i suoi colleghi; la Prof.ssa Edith Heischkel-Artelt, direttrice di storia della medicina presso l'UniversitÓ di Mainz (Germania); Sir Henry Hallet Dale, Presidente emerito del Wellcome Trust; E. Ashworth Underwood, direttore e F.N.L. Poynter, bibliotecario della Wellcome Historical Medical Library; David L. Cowen, Presidente, dipartimento di storia e scienze politiche, University College dell'UniversitÓ Rutgers di New Brunswick (New Jersey).

Scheda XXIII
Cushing e la neurochirurgia
Il Dott. C. Sidney Burwell, consulente speciale del Preside della FacoltÓ di medicina, e il Dott. Francis C. Newton, Professore emerito di chirurgia clinica presso la Harvard Medical School di Boston; Madeleine E. Stanton, bibliotecaria, Historical Collections della Medical Library dell'UniversitÓ di Yale a New Haven (Connecticut).

Scheda XXIV
Cannon: il ricercatore nel campo della fisiologia
Il Dott. C. Sidney Burwell, consulente speciale del Preside della FacoltÓ di medicina, il Dott. Eugene M. Landis ed il Dott. George Higginson, docente di fisiologia, presso la Harvard Medical School di Boston.

Scheda XXV
Goldberger: carenze e malattie alimentari
I seguenti studiosi dello Stato del Mississippi: J.R. Carter, di Magnolia, C.H. Waring, di Gulfport, Wheeler C. Cathey, di Jack- son, David E. Patterson, di Wesson, J.W. Terrei] Sr., di Pass Christian, Paul N. Nunnery, soprintendente del Baptist Children's Village ed il Rev. J.H. Morrow jr., della Methodist Home, entrambi di Jackson, e Jesse L. Boyd, segretario esecutivo della Mississippi Baptist Historical Commission, di Clinton; il Dott. Robert P. Parsons, di Carmel (California); Marjorie Luther; bibliotecaria presso il National Institute of Health di Bethesda (Maryland); Col. E. Todd, direttore del Museo West Point Academy, West Point (New York).

Scheda XXVI
Banting, Best e il diabete
Il Prof. Charles H. Best, direttore e docente del dipartimento Banting e Best di ricerca medica e docente e direttore del dipartimento di fisiologia dell'UniversitÓ di Toronto; Linda Mahon, segretaria del Prof. Best; il Prof. W.R. Feasby, associato di storia della medicina presso il dipartimento Banting e Best di ricerca medica, e direttore medico della Seccombe House, Toronto; Sir Henry Hallet Dale, Presiedente del Wellcome Trust di Londra; Donald Meredith, direttore commerciale e della sezione pubbliche relazioni della SocietÓ Upjohn di Kalamazoo (Michigan).

Scheda XXVII
L'era degli antibiotici
Il Prof. Howard W. Florey del Queen's College di Oxford; il Prof. Ernst B. Chain, docente di biochimica dell'Imperia! College of Science and Technology di Londra.

 

 

 

 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivimi ]