Auletta (SA)
 

.

Foto degli Utenti

Foto del Sito

Inserisci Foto

 

Hanno Scritto Commenti Foto Santuario di S. Donato (Ripacandida)

Comune di Auletta

 

Comune (SA)
Abitanti  2406
Altitudine 281 mt.
Superficie 35,68 Kmq
* C.A.P. 84031


AULETTA (SA)

L'origine dell'aituale;abitato di Auletta risale al Medioevo, come testimoniano il Castello Marchesale Scanderberg, databile intorno al XII secolo, e parti di cinta muraria inglobate nel tessuto edilizio. Ancora oggi si accede al Centro Antico attraverso tre passaggi corrispondenti a Porta Castello, Porta Fiume e Porta Rivellino, che conserva ancora la struttura Originaria.
Tuttavia sono molte le testimonianze di epoca romana presenti in questo territorio. A circa un chilometro a nord dal centro abitato, in località Difesa, è possibile ammirare i ruderi di un antico ponte romano. Sul versante orientale. invece, lungo le pendici di Monte S. Giacomo, sono stati rinvenuti i reperti di un'antica villa padronale, databile lungo un excursus cronologico dal III-II sec. a.C. al V-VI sec. d.C. Sempre risalente all'Evo Antico è il prezioso sarcofago. finemente scolpito; attualmente esposto presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Visitando il Centro storico è possibile ammirare Chiese, Palazzi ed il Parco a Ruderi. In seguito al sisma del 1980 molto dell'antico agglomerato è andato perduto. Oggi attraverso la realizzazione del Parco Ruderi è in atto il recupero dell'antico borgo. Con tale intervento, oltre a consolidare e conservare parte del centro storico allo stato di rudere, si realizza anche un sistema di ospitalità diffusa attraverso il riuso del patrimonio edilizio suscettibile di tali trasformazioni.

La Chiesa di San Nicola di Mira, sorta intorno al 1300 come Convento dell'Ordine di San Francesco della Scarpa, oggi è la chiesa più importante di Auletta. In essa si conservano numerose reliquie, tra cui il braccio di San Donato.
L'Eremitaggio dello Jesus, antica chiesa sviluppatasi su due livelli, dominato dalla Torre Campanaria che caratterizza il profilo del centro storico.
La Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Parrocchia nel 1545 e Rettoria nel 1728, situata in Piazza Castello, si presenta ad unica navata in fondo alla quale si trova l'altare policromo in legno, sovrastato dalla scritta 'Altare Privilegiato'. Il vanto, concesso dal Papa Leone XIII nel 1888, fu rinnovato dallo stesso nel 1895 e da Papa Pio X nel 1904. Nella nicchia dell'altare vi è la statua lignea di Maria SS. delle Grazie acquistata nel 1811. La chiesa è inoltre fornita di un organo a canne dell'ottocento.
Il Casino dei Monaci, ex-convento situato in Contrada Mattina, è caratterizzato dal suggestivo loggiato e diversi ambienti interni di particolare interesse quali: la cappella, il refettorio, il granaio e un frantoio per la macina delle olive.
 

tratto da:  Cartello esposto nel Paese


 

 

Manifestazioni ed eventi:

 


 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]