pagina

Artista: FELICE LOVISCO

"RESURREZIONE"
Tecnica mista - cm. 52 x 73

A un drappo librato in alto a simboleggiare la“Resurrezione”, ritorno alla grazia ed eterna salvezza, Felice Lovisco affida il compito di esaltare l’incomparabile valenza di questo momento così pregnante del mistero di Cristo, della sua vicenda soprannaturale richiamata dal Giubileo.
E, intorno al drappo, in uno scenario nel quale le tonalità scure creano arcane atmosfere, tanti altri segni. Su tutti, le foglie di quercia, equivalente di solidità del tempo, “dimensione di Dio”, da santificare.
Con un linguaggio neoespressionista, tendente per vari aspetti all’informale; con l’occhio rivolto agli accadimenti di ogni giorno, alle vicende del vivere quotidiano che si incrociano con i fatti dello Spirito, Lovisco emotivamente coglie il senso della storia di cui anche il corso del Cristianesimo fa parte.
Smalti, acrilici e carboncino, su una superficie lignea che reca impressi fogli di giornale a dare il senso dell’attualità alla visione complessiva del racconto, “scrivono" una pagina pittorica di avvincente presa, legata a una Pasqua che si rinnova con il passaggio attraverso la Porta Santa.

PROFILO:
Felice Lovisco è nato a Melfi nel 1950. Docente di discipline pittoriche e plastiche, vive e lavora a Potenza. Dalla fine degli anni sessanta partecipa a svariate iniziative culturali. Insieme a Cafarelli e a Santoro ha fondato il collettivo “Arti visive Quinta Generazione” operante a Potenza ed è stato fra i promotori del periodico "Perimetro”. Ha tenuto numerose mostre personali ed ha partecipato a importanti rassegne d’arte in Italia e all’estero, ottenendo notevoli consensi di critica e di pubblico. Alterna all’attività pittorica quella di scultore, di cui sono significativa testimonianza le tante opere realizzate (monumenti e statue in bronzo, legno e gesso). Ha illustrato libri di poesia ed ha firmato molte cartelle di grafica. Sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.

 



 

[ Home ]



 ©.Risoluzione 800x600.

.