Artisti in Lucania

Pisticci

 

Home - OPERE DI GIUSEPPE CONIGLIO


GIUSEPPE CONIGLIO


     
Visita guidata

 

Rassegna Bibliografica dell'Autore

RASSEGNA BIBLIOGRAFICA DELL’AUTORE


PISTICCI, DOSSIER TERREMOTO
Imd Lucana, Pisticci. 1982
Pagg. 40 ill.

La rassegna stampa raccoglie gli articoli pubblicati dal Corriere del Giorno di Taranto sul terremoto del 1980 a Pisticci e mette soprattutto in risalto la nobile gara di solidarietĂ  dei pisticcesi per i senzatetto e per le vittime del sisma. (I Premio di Giornalismo Sever di Milano. Anno 1985)


MEMORIE PISTICCESI
Edizioni de Il Pisticonia. 1985
Pagg. 40 ill.

L’agile volumetto raccoglie una serie di scritti ed articoli pubblicati dal Giornale d’Italia del sacerdote pisticcese don Domenico Sinisi, che trattano di storie di paesi e di vicende popolari. Particolarmente interessanti alcune corrispondenze da New York, città nella quale il religioso era nato e dove edificò una Chiesa di S. Rocco, incendiata e poi ricostruita.


IL PITTORE DI PISTICCI E LA SCUOLA VASCOLARE PROTOLUCANA
Edizioni de Il Pisticonia. 1992
Pagg. 50 ill.

Il volumetto analizza in rapida sintesi la figura e l’opera di uno dei più attivi ceramografi del V secolo, probabilmente un immigrato ellenico trasferito a Pisticci dove aprì una officina vascolare, dando vita ad una vera e propria scuola, che ebbe tra gli allievi più prestigiosi il Pittore di Amykos di Creusa. I vasi del Pittore di Pisticci sono tra i più apprezzati ed abbelliscono oggi i musei di tutto il mondo.
(Opera segnalata dall’Accademia dei Lincei)


CANTI DELLA TERRA DI PISTICCI
In collaborazione con L. Barbalinardo e R. Rago
Imd Lucana, Pisticci. 1986

Il quaderno raccoglie una serie di canti tradizionali presentati al pubblico dei musicofili. Ogni canto è commentato e trascritto in dialetto, con il relativo spartito.


DA GIULIO SANSEVERINO A POMPONIO LETO
Edizioni de Il Pisticonia. 1985
Imd Lucana. ill.

Giulio Sanseverino, figlio illegittimo del Principe di Salerno, nato da madre pisticcese, rinnegò poi la nobile famiglia e si trasferì a Roma dove si fece apprezzare per la sua profonda cultura umanistica. Fondatore dell’Accademia Romana, cadde poi in disgrazia e accusato di una presunta congiura contro il Papa fu rinchiuso in carcere. Scagionato, divenne ambasciatore in Russia e responsabile della Biblioteca Vaticana.


PISTICCI IN TERZA PAGINA
Imd Lucana. 1990

La rassegna stampa raccoglie articoli dell’autore pubblicati per lo più sul quotidiano Roma di argomento storico e culturale.


IL CONVENTO DI S. MARIA DELLE GRAZIE
Chiesa di S. Antonio
Desantis, Bernalda. 1993
Pagg. 80 ill.

Il “Convento” di Pisticci ha sempre esercitato un fascino particolare nella comunità pisticcese. L’autore ne ripercorre la storia e le vicende che si sono susseguite nei secoli, soffermandosi anche sulla pietas popolare e sulle figure dei Padri Provinciali ed alcuni frati. Un capitolo è dedicato alla ricca pinacoteca. In appendice la storia di Padre Antonio da Pisticci, morto in odore di Santità.


ELZEVIRI PISTICCESI
Desantis, Bernalda. 1987
Pagg.100 ill.

L’Anthologica di studi e ricerche sul territorio di Pisticci analizza alcuni aspetti inediti di storia e cultura popolare. Utile manuale di consultazione ed approfondimento per quanti vogliano dedicarsi al settore della ricerca. Ricchi di notizie i capitoli che riguardano alcuni esponenti del mondo della cultura e della politica. Altri avvenimenti storici e profili di personaggi, noti e meno noti, sono trattati con dovizia di particolari.


CHIESA E CONFRATERNITA DELLA IMMACOLATA CONCEZIONE
Edizioni del Pisticonia. 1997
Pagg. 40 ill.

La storia di una tra le piĂą prestigiose confraternite, molto attiva nel contesto socio-assistenziale e particolarmente attenta alle esigenze della Chiesa. Il lavoro analizza gli scopi e le finalitĂ  della antica associazione, le sue regole e le norme statutarie, le iniziative di culto, il riconoscimento canonico del vescovo Fabrizio Antinoro in visita pastorale a Pisticci, la partecipazione alle solenni ricorrenze della Settimana Santa, sino al suo tramonto.


S. ROCCO, BIOGRAFIA E CULTO A PISTICCI
A cura del Comitato Feste Patronali. 1996
Pagg. 80. ill.

Il saggio, con tiratura di cinque mila copia, colma una lacuna nella bibliografia religiosa di Pisticci, che nei confronti del santo taumaturgico nutre una forte devozione secolare. S. Rocco rappresenta tutto per la comunità che festeggia solennemente il suo patrono il 16 agosto, così come avviene in altri centri della Regione, con grande e particolare fervore e spinta emotiva. Dopo le necessarie notizie biografiche, l’opera ne evidenzia il culto e la ricorrenza e tratta delle feste patronali, con la storia dei vari comitati che si sono succeduti. Ricca la produzione fotografica. Il saggio si apre con le notizie dettagliate sulla vita del santo di Montpellier e sulle sue continue peregrinazioni per preservare gli ammalati dalla peste.


ANTICHE CONFRATERNITE A PISTICCI
II edizione. 1998
IMD Lucana
Pagg. 80 ill.

Corredata da una ricca appendice documentaria, la ricerca si articola in tre parti: la storia della Chiesa e Confraternita della Immacolata Concezione, la Congrega del Purgatorio o Pio Morte dei Morti, le altre associazioni confraternitali. Pur tra molte difficoltà le confraternite pisticcesi hanno sempre operato per lo sviluppo sociale, religioso ed economico del territorio ed hanno costituito, finchè sono sopravvissute, un punto preciso di riferimento nell’ambito della pietas e della storia religiosa pisticcese. Fonte privilegiata per la ricerca è stato un antichissimo documento in carta pecora.


Campo libero per scrivere qualsiesi cosa.
Se resterĂ  vuoto (quindi cancellare questo testo), non verrĂ  visualizzato nella pagina pubblicata.


INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



[ Home ]

[ Scrivimi ]