Artisti in Lucania

Banzi

 

Home - CARMEN DI GIULIO


CARMEN DI GIULIO


     
Visita guidata

 

17 - NOTTE SERENA

Col fiato mozzo, tutta assorta, intenta
osservo il palpitare delle stelle
ininterrotto, tacito, paziente;
sorrido come a un gioco e son contenta.

Osservo il paesino addormentato,
che silenzio! Che pace questa notte!
Solo il latrar di un cane a quando a quando
ché forse un brutto sogno l’ha destato.

Vorrei abbracciar questo immenso creato,
sul cuor sentire la sua anima ardente,
provar l’amore che un dì già provai,
rifare il sogno un tempo sognato.

Fluttua nell’aria l’eco della vita,
una dolcezza arcana avvince il cuore,
un soffio d’aria lieve mi accarezza
e nel silenzio sono un po’ smarrita.

Guardo ancora le stelle e sono tante
vibranti sì come cuori in attesa,
che scintillio! A un lontano richiamo
risponde la mia anima sognante.

La natura sospira piano piano
come temesse rompere l’incanto
di questa notte bella, deliziosa,
chino le ciglia e sogno ancor, ma invano.



17 - NOTTE SERENA
Leggendo i versi sembra di guardare ed ammirare i luoghi e le atmosfere descritte come se si fosse lì, presenti, ad un passo da Carmen che li osserva, estasiata, veramente. Sembra persino di avvertire i profumi, il sapore dell’aria quieta, il senso di riposo per gli occhi ed il cuore che il paesaggio descritto emana. Impossibile, per lei, fermarsi alla sola osservazione, per quanto raffigurata in un quadro che par di gustare con gli occhi. Inevitabile il ritorno alla sfera dei sentimenti che ciò che guarda suscita nel suo cuore. Ma il sogno si interrompe. Troppo grande è la bellezza del reale che ammira.


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



Contatore: 21.359

[ Home ]

[ Scrivimi ]