Artisti in Lucania

Matera

 

Home - Gaudiano Carmelo


Gaudiano Carmelo


     
Visita guidata

 

15) Titolo: MEGLIO L'OBLO' (Corto minimo Teatrale - Monologo)


Titolo: Meglio l’oblò

Sottotitolo: Ridi pagliaccio

Corto minimo Teatrale - Monologo

Autore: Carmelo Gaudiano



L’attore entra in scena ridendo con amaro sarcasmo.

Ah, ah, ah, ah, ah…

Poi smette di ridere e si rivolge alla platea in tono di sfida:

Voi credete che sia pazzo! E' vero? Ma vi sbagliate di grosso: io non sono pazzo!

E poi, in fin dei conti … alla maggioranza di voi gliene frega altamente di conoscere il motivo della mia ilarità, ma so che ad una sparuta minoranza interessa; e siccome io sono un democratico e rispetto le minoranze, anche linguistiche, lo rivelerò…

La maggioranza può anche andare… Ah, non se ne va nessuno?... Ho capito: pubblico a maggioranza femminile … Curiosone!

Bene! Sapete perché diavolo stavo ridendo? Dunque: in pratica proprio allora uscivo dal gabinetto!...

Cioè, ora mi spiego meglio: stamani, durante la pausa pranzo ho chiesto a mia figlia 13enne:

“Allora Mary, come va la scuola?”…

E lei: …

Poi dico piano a mia moglie: “Senti Dolores, stasera andiamo a Teatro?”…

E lei: …

E quando a sera son tornato a casa, così mi hanno accolto all’unìsono:

“Stai zitto che c’è Gerry Scotti !”…

“Cazzarola” – ho pensato – “Lui si che sa farsi ascoltare”…

Allora ho perso la pazienza ed ho urlato: “Basta! Per amor del cielo, fermate quel marchingegno infernale! Non capite che ho bisogno di parlarvi? Mi state uccidendo! Vi state suicidando! Sono stufo di essere ignorato…
Vi avverto per l’ultima volta: datemi retta o vado via di casa!”…

Nessuna reazione, se non quella di Gerry Scotti che urlava piĂą forte di me!

Quindi, vista l’indifferenza, son tornato alla porta d’ingresso, l’ho riaperta facendo finta d’uscire ed ho richiuso con forza: Sbam!...

Poi, ho atteso in silenzio: niente di niente!

Allora, ferito nell’orgoglio, ho guadagnato in punta di piedi il “mio” bagno di servizio, mi ci son richiuso dentro e mi son seduto sul “mio” cesso…

Ed ecco perché ridevo prima: mentre uscivo dal bagno, pensavo alle buffe smorfie di quella faccia da clown che vedevo riflesse nell’oblò della lavatrice…

La lavatrice, si… mille volte meglio della TV… almeno ha un oblo' che riflette...

Ah, ah, ah, ah, ah…
(esce di scena ridendo come prima)

Cala la tela


FINE

Tutela Siae


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



Contatore: 34.648

[ Home ]

[ Scrivimi ]