Artisti in Lucania

Banzi

 

Home - CARMEN DI GIULIO


CARMEN DI GIULIO


     
Visita guidata

 

42 - NUVOLETTA


E’ l’ora del tramonto! Solitaria
nel ciel sereno erra una nuvoletta,
che, come bimba un po’ capricciosetta,
s’attarda fuor nel gioco.

Avanza, sosta, lenta si trasforma
raccogliendo e spiegando il suo bel velo,
poi trema come il fiore sullo stelo,
indi piano s’acqueta.

E’ tutta rosea morbida e bella
come il bel sogno che una fanciulla
in cuor da tempo dolcemente culla,
e il presente non teme.

Anche la nuvoletta coraggiosa
resiste alle prime ore della sera,
ma alfin la ingoierĂ  la notte nera
come farà del sogno… la realtà.



Poesia pubblicata sul libro intitolato: “Primo
Incontro” edito dalla casa “La Zagara”
di Milano, nell’anno 1958.



42 - NUVOLETTA
E' profondamente stridente il confronto tra le prime due strofe e...l'ultima, di questa poesia. Inizia giocosamente con parole che riportano il lettore ai teneri sentimenti che Carmen coltivava, nel suo cuore, per le sue bimbe, che sembrano specchiarsi in quella tenera e rosea nuvoletta, capricciosa e piena di gioiose aspettative per il futuro. O forse, quella nuvoletta, è lei stessa, nei suoi ricordi infantili, quando ancora credeva che bastasse la purezza del cuore e dei sentimenti per garantirsi un futuro sereno e tranquillo. Sapeva bene, mentre scriveva, che ciò non era, La vita l'aveva già provata, e l'avrebbe provata ancora. C'è, nella strofa finale, quasi un oscuro presagio di ciò che verrà ancora, di triste e doloroso, nella sua vita futura.


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



Contatore: 20.437

[ Home ]

[ Scrivimi ]