Artisti in Lucania

Banzi

 

Home - CARMEN DI GIULIO


CARMEN DI GIULIO


     
Visita guidata

 

1 - AD UNA MARGHERITA

Un dì la tua corolla tormentai,
candida margherita.
Un petalo per volta ti strappai,
ciascuno, trepidante, interrogai,
ma intanto eri finita.
“Si” rispondesti ed eri ben decisa,
mi rivedo gioire!
Scherzasti? Inver non fosti allor precisa,
il mio cuore ingannasti in pari guisa
che te feci soffrire.
Non ti porto comunque del rancore,
ti guardo con dolcezza;
Oracolo infallibile sei, fiore,
creduto ancora al tormentato amore
di tanta giovinezza.
Se talvolta una bugia rispondi,
pietosa è la bugia
del tuo cuore d’oro. Speme infondi,
plachi il tormento e un viso triste inondi
d’effimera allegria.



1 - AD UNA MARGHERITA
E’ un’ode che riporta Carmen ai ricordi della giovinezza, ai primi trepidanti sentimenti amorosi, i cui destini apparivano ignoti, imperscrutabili, per quanto banalmente affidabili al semplice spoglio dei petali di una margherita. Il piccolo fiore diveniva così un oracolo, dai vaticini infallibili. Da qui la gioia profonda per esiti favorevoli, la cui mancata conferma veniva attribuita più a scherzo che non a semplice casualità, quasi che quei petali potessero realmente anticipare il futuro. Oppure a pietosa bugia, finalizzata a dare speranza a sostenere un cuore in trepida attesa, ad incapacità di riferire realtà inaccettabili, in attesa di maturare diversa e più concreta visione della vita.


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



Contatore: 21.025

[ Home ]

[ Scrivimi ]