Artisti in Lucania

Potenza

 

Home - Guerrieri Gaetano


Guerrieri Gaetano


     
Visita guidata

 

Tipi da sPiazza: Figli, Silvio e l’acqua

Ciao cumpa Viciè
- Salute cumpa Giuà, cum staij? Mi pariti 'nuppoco preoccupato… Cuacche cosa che non va?
- Nu uaio passai.. nu uaio
- Nu uaio? Cosa grave?
- Si, grave, mio figlio Michele…
- 'U cumpariello mijo?Cum’è 'nun stabbuono?
- Già, proprio lui…No, no a salute sta 'bbuono…
- E che ha cumbinato? Ha fatto qualche cazzata?
- Una? Aivoglia… cosa gravissima fece, maij nisciuno nella mia famiglia fece cosa tanto grave…
- Chi fece? Raccontami, lo sai che Michele lo considero figlio mio…
- Tante cose fece, una peggio dell’altra…Una dietro l’altra. L’ultima ieri… Pensa che ieri è andato alla posta e... fatto?
- Che ha fatto?
- Ha pagato il canone della televisione…
- Azz, sta male assaij ‘u guaglione…
- Già e fa stare male pure a me e a sua madre…
- Capisco… Meh, certo pagare il canone rai è cosa anormale, grave anche, però penza ca puteva fare anche cose peggiori…
- Si, ussaccio. Difatti anche cose peggiori fece…
- Cioè?
- Penza che due giorni fa mi disse che si vuole sposare…
- Embè, tutti ci dobbiamo sposare cumpari. Ijo e te non ci siamo sposati? Tutti si sposano…
- Ussaccio, sposarsi è normale ma lui dice che si vuole sposare picchè è ‘nammorato…
- Azz, si vuole sposare senza un motivo valido allora…
- Per cuesto sono preoccupato assaij…
- Ti capisco. Hai ragione. Che vuoi farci, è guaglione, oggi sono tutti con la capa che nunn’arraggionano…
- Già non riflettono, non ci pensano al futuro…
- E poi ci sono tutti questi divorzi…
- Già, ijo con mia mogliera siamo sposati da più di trent’anni e di lei non me ne è mai fottuto niente…
- E a me lo dici cumpare ca ijo me la sposai per i venti milioni che suo padre mi diede e sono trentadue anni che viviamo insieme senza una lite, d’amore e d’accordo?
- Si vede, si vede che siete una coppia felice, unita e allegra
- Già, lei sta a casa a curare i figli e e a fare le faccende di donna così ijo posso uscire tranquillo a farmi la partita a carte con gli amici tutte le sere senza preoccuparmi…
- Già, erano altri tempi allora…
- Pure lei è felice e contenta e me lo disse pure…
- Cosa ti disse?
- Che mi sposava solo perché l’avevo messa incinta
- Già, lo diceva a tutti, solo che tu ci hai creduto
- A tutti lo diceva?
- Certo, non lo sapevi? Pure a me lo disse
- Beh, comunque non posso lamentarmi
- Già, fai bene a non preoccuparti…Ma dimmi del mio cumpariello… Dimmi una cosa importante: l’avete fatto vedere? L’avete portato da un medico, da uno psicologo?
- Si. proprio lui me lo ha detto: l’amore non si sa perché viene e non si sa perché se ne va…
- Uguale ai brufoli?
- Mi ha detto proprio così. L’amore è una specie di brufolo al cuore
- E voi perché non lo schiacciate così lui guarisce?
- Glielo dissi al medico questa cosa e lui mi ha spiegato che pure se lo schiacci resta sempre il buco… la ferita
- Quindi non avete trovato nessun rimedio?
- Niente, le abbiamo provate tutte
- Ma col clistere ci avete provato? Il clistere guarisce tutto, qualsiasi cosa, io pure il male di testa lo curo col clistere..
- E guarisce?
- Si, quando ho il mal di testa faccio fare il clistere a mia suocera e a mia moglie così stanno tutto il giorno in bagno e a me mi passa il male di testa…
- Muah, che ti devo dire, ci proverò, faccio fare il clistere al ragazzo e poi ti racconto…
- Speriamo bene, comunque conviene provarci
- Si, non si sa mai…

- Hai sentito cosa ha detto Silvio l’altra sera in televisione?
- No, che ha detto?
- Che in Italia ci sono troppi maestri che non fanno un cazzo e che bisogna fare la riforma per le scuole
- Ah si? E allora?
- Dice che vuole fare una legge per il maestro unico
- Ah, buona cosa, che ci stanno a fare tutti quei maestri nelle scuole? E poi è chiaro che non restano i soldi per aumentare gli stipendi ai senatori, pagare le macchine blu, i portaborse. E dove l’ha detta questa cosa?
- Alla festa di Forza Italia
- Alla televisione?
- Si alla televisione però era in Sicilia…
- In televisione in Sicilia?
- No, era in Sicilia e l’hanno fatto vedere in televisione
- Ah, e che c’era andato a fare?
- Beh, era stato a Napoli per togliere tutta la spazzatura e già che si trovava da queste parti ha fatto una capatina in Sicilia per risolvere il problema dell’acqua
- E l’ha trovata l’acqua? L’ha risolto il problema?
- E vuoi che Lui non lo risolveva?
- L’ha trovata veramente?
- Si, certo che l’ha trovata e che ha risolto il problema se non lo risolveva lui chi vuoi che lo facesse?
- Hai capito: bastava eleggerlo prima…Se l’avessimo fatto oggi non ci sarebbero più problemi
- Infatti non capisco perché non lo fanno venire anche qui da noi…
- Ma dimmi della Sicilia e dell’acqua
- E che ti devo dire? Tutto bello, spettacolare. C’era un sacco di gente e lui è salito sul palco e ha detto che ha trovato l’acqua
- E i siciliani?
- C’erano tutti. S’era sparsa la voce che lui avrebbe trovato l’acqua e nessuno se l’è voluta perdere
- Tutti coi bidoncini per prendere l’acqua?
- Si, l’hai visto pure tu allora?
- Ma no, l’immagino…
- Si però lui ha detto che gliela faceva arrivare anche a casa e che potevano buttare i bidoncini…
- E poi l’acqua è arrivata nelle case?
- Si è arrivata però solo per un minuto esatto
- E poi?
- Che ne so, dice che deve far costruire prima l’acquedotto…Il ponte sullo stretto, cose del genere..
- Azz…
- Pensa che c’era anche Schifani…
- E chi è?
- Come non lo conosci? E’ uno importante che è sempre accanto al cavaliere
- Lo consiglia?
- Si, gli dice cosa deve fare
- Già. Pensa che ha parlato anche Schifani
- Per l’acqua?
- No, ha raccontato la storia del partito, la nascita, lo sviluppo, i progetti, i programmi…
- Azz allora ha parlato per cinque sei ore?
- Macchè, due minuti
- Ah e poi?
- Beh, poi basta. Ero anche preoccupato…E non sono stato più a sentire
- E perché eri preoccupato?
- Niente, ho fatto la tac
- E che ti hanno trovato?
- Niente, per questo ero preoccupato



Perluskony & dintorny


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



[ Home ]

[ Scrivimi ]