Artisti in Lucania

Potenza

 

Home - Guerrieri Gaetano


Guerrieri Gaetano


     
Visita guidata

 

Envoropizaco*

Mi avete aperto? Mi state leggendo?
Caspia allora mi sono sbagliato… Non ho postato un testo su Scrittura Fresca…? Muah.

E’ il caso di aprire una parente-si?
A prima impressione non mi sembrate dei lettori paganti, sopra tutto non mi sembrate dei lettori leggenti; nel senso che postare un testo come questo su un sito ed essere letti, sopra tutto se il sito in questione è Scrittura Fresca, così come è diventato da qualche tempo a questa parte ed essere aperti, non dico letti, più di tre volte è già fatto eccezionale, per non dire straordinario, quasi incredibile.
In ogni caso mi va bene che mi leggiate a scrocco, ovvero senza pagare una mazza, ma mi dispiace se, come solitamente accade anche per le poesie, non mi aprite, leggete e non lasciate nemmeno un parere.
Tutto sommato non siete che dei lettori, dei lettori e nient’altro; la parte più importante la faccio io che ho scritto; il genio sono io che scrivo, voi leggete solamente.
Ho talmente tante cose da scrivere che non so da dove cominciare. Ho talmente voglia di scrivere di tantissime cose che probabilmente riuscirò solo a scrivere un testo confusionario che non parlerà di niente.
Di questi tempi, d’altra parte, non credo che sia rimasto qualcosa o qualche argomento di cui non vi sia qualcosa da dire o da aggiungere se anche fosse stato già trattato da altri.
Società, costume, malcostume, politica e cronaca offrono talmente tanti spunti che potrei rimanere a scrivere per almeno due mesi di fila senza fermarmi mai nemmeno un momento, neanche per mangiare, andare in bagno, fare l’amore e soddisfare gli altri bisogni.
I sogni, le speranze, le delusioni, i cambiamenti climatici e tutto il resto, inoltre, sono talmente tanti che, quasi sempre, rimangono confusi e irrisolti; per descriverli o trattarli occorrerebbero tomi e tomi col rischio di annoiare e annoiarsi tutti.
Chiudo la parente-si e scrivo qualcosa, tanto per scrivere qualche pensiero su argomenti vari.

Debiti.
Non ho mai capito come faccia certa gente ad avere centinaia di milioni di debiti.
Società calcistiche, imprenditori, Spa e tutto quel mondo che spende e spande e che sembra avere risorse inesauribili poi, sotto sotto, sono indebitati sino al collo così che, all’improvviso e senza una ragione spiegabile e comprensibile alla gente comune, dichiara fallimento e mette in crisi l’intero mercato e in mutande i poveri risparmiatori (risparmia tori?) che hanno avuta la stupidità e la sfortuna di investire i risparmi di tutta una vita in operazioni per le quali speravano di ricavare qualche lira per cercare di mantenerne il valore che l’inflazione e il caro vita “si mangia” giornalmente.
Sopra tutto mi chiedo: “Come hanno fatto a farli tutti quei debiti?”
Io, una volta, avevo un debito di 50 euro con un idraulico e questo qui mi dormiva sul pianerottolo se non glieli davo.

Cinesi.
I cinesi sono dappertutto oramai. E’ naturale, sono quattrocento milioni quelli sotto i quindici anni e hanno imparato a fare tutto e di tutto.
C’è un problema serio con loro.
Stanno distruggendo la nostra economia, il nostro mercato e quello di tutti i paesi dell’Europa .
Per risolvere il problema dei cinesi, secondo me, ci sono solo tre soluzioni:
1) Gli mandiamo la CGIL, la CISL e la UIL che gli spiegano che un operaio non può lavorare più di otto ore al giorno, che deve lavorare in ambienti salubri, che ha diritto a una paga oraria e a uno stipendio che gli consenta di vivere dignitosamente, che ha diritto a un giorno di riposo alla settimana e trenta giorni di ferie all’anno.
2) Gli mandiamo i napoletani che sono gli unici su questo pianeta che sanno fare concorrenza ai cinesi costruendo di tutto e falsificandolo con il marchio “Made in China”.
3) Gli mandiamo il ministro Tremonti.

LibertĂ  di stampa.
Secondo me non è vero quello che si dice e si pensa da qualche tempo, ovvero che non c’è la libertà di stampa in Italia. Sono convinto, invece, che di libertà di stampa in Italia ce ne sia anche troppa; infatti anche Giuliano Ferrara e Feltri hanno un loro giornale. Rossella e Fede, addirittura, hanno anche un canale televisivo e dirigono un telegiornale. Sono i giornalisti, secondo me, che non ci sono; quelli che oggi chiamiamo giornalisti a me sembrano solo dei prezzolati al servizio del potere.

La sinistra.
Io penso che a tutti quelli di sinistra bisognerebbe mandarli nell’isola dei famosi a vita.
Con questo piccolo accorgimento credo che la sinistra potrĂ  vincere le elezioni.

Digitale terrestre.
E’ iniziato il campionato di calcio e ho capito a cosa è servito il digitale terrestre: per venderci una partita di calcio a 3 euro.
Ho smesso di vedere il calcio.

Giustizia.
Tanzi, quello della Parmalat, secondo me ha sbagliato a non fare un partito. Se lo avesse fatto probabilmente oggi sarebbe come minimo primo ministro.
Fondava ForzaLat, faceva una legge sulla caseina e obbligava tutti i produttori di latte del mondo a metterci dentro l’omega tre, il latte di pesce.

Vampiri.
Anche i vampiri hanno un’anima? Se si anch’essa è una succhia sangue.







Aforismi
* Provocazione


<< Indietro

INDICE

Avanti >>


 

.



 

 

 



[ Home ]

[ Scrivimi ]